Vivi il basket 365, lui saprà ripagarti

E se Lebron fosse improvvisamente diventato umano? Buona, buonissima Nba a tutti voi, si parte!

E se Lebrone fosse diventato improvvisamente più umano? Non male la domanda che abbiamo deciso di porvi quando una nuova stagione Nba è ormai alle porte, in una  nottata di tip off per diverse squadre. Non male come domanda a pochissime ore da una stagione che sarà mooolto più interessante di quella passata per taaanti motivi. Diciamolo, Lebrone non piace a moltissimi di noi. Troppo alieno, troppo strapotente fisicamente, troppo teatrale, forse anche troppo anti-basket in certe situazioni.

Non a caso resta uno dei più odiati anche nella sua patria. Ha scontentato l’Ohio andandosene e scegliendo gli Heat, ha sorpreso negativamente la Florida tornando in Ohio. C’è però una deriva umana che l’uomo ha mostrato in questa estate. Il voler tornare a Cleveland, il voler respirare di nuovo aria di Ohio, magari con qualche puntatina ad Akron, dove comunque ha ancora qualche interesse economico. Il voler insomma tornare a casa.

E poi la dieta che ha fatto parlare tutti per tutta l’estate. La dieta di Lebron è già gettonatissima anche tra le signore. A noi questa benedetta dieta interessa per altro: interessa perché forse per la prima volta, dopo già tanti anni sui parquet, Lebron ha guardato al futuro e non all’eterno presente. Per la prima volta ha capito che non sarà eterno e che solo con un calo di peso potrà mantenere le sue articolazioni integre per più tempo.

Non è il primo giocatore a intraprendere un percorso di dimagrimento in ottica conservativa. Ma di certo nessuno si sarebbe mai aspettato che il Prescelto potesse includere l’opzione “non sono immortale” tra i suoi schemi mentali. E dunque? Non è che Lebrone è diventato improvvisamente più umano? Postare su Instagram le sue colazioni con yogurt e muesli non basta certo a farlo sembrare “uno di noi”. Ma vederlo tornare alle sue origini e vederlo per la prima volta riflettere sul fatto che non saranno eterni i suoi slam dunk. Filosofia e palla a spicchi, non potevamo darvi di meglio augurandovi ancora una volta (la sesta per il nostro blog) una buona stagione Nba.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Basic HTML is allowed. Your email address will not be published.

Subscribe to this comment feed via RSS

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: