Vivi il basket 365, lui saprà ripagarti

Sky decide: Buffa via dall’Nba, farà il calcio. E’ l’ultima occasione per una rivoluzione del giornalismo pallonaro

Tranquillo – Buffa – Mamoli, terzetto Sky che perde un pezzo in questo 2013/2014

Quanti abbonamenti a Sky verranno disdetti ora che Federico Buffa è stato quasi totalmente rimosso dalle telecronahe Nba? Sarebbe interessante poi vederlo, anche se la “rivolta dell’abbonamento” non è la forma di protesta che ci e mi trova più d’accordo (d’altronde io Man vs Food voglio assolutamente continuare a vederlo). La sostanza non cambia: con un post su Facebook che adesso pubblichiamo, Federico Buffa annuncia che non sarà più voce d’appoggio al Flavio Tranquillo in telecronaca. Ma si concentrerà, come ha voluto la dirigenza, sui Mondiali di calcio.

Migliaia di condivisioni e commenti, tantissime dichiarazioni di vero e proprio amore per l’Avvocato. La questione è semplice. Tutti noi conosciamo Federico Buffa per il personaggio che ha rivoluzionato per sempre il modo di raccontare il basket. Ma Federico Buffa è forse ancor più sublime nel raccontare il calcio. Perché applica al pallone gli espedienti che usa per raccontare il basket. Facendo diventare il pallone un altro sport, noi che per anni siamo stati abituati a consumare giornalismo calcistico grigio, piatto, con al massimo i guizzi di Piccinini e le sue “sciabolate mordbide”.

Nel 2014 i mondiali brasiliani di calcio sono un’occasione troppo ghiotta per non dare a Buffa il modo di raccontarli, lui che tra parentesi, oltre alle infinite capacità, è un conoscitore sopraffino del calcio sudamericano. Non sappiamo al momento se sarà in telecronaca, di sicuro, come lui dice, relizzerà delle puntate di avvicinamento con racconti calcistici sudamericani nello stile di Love of The Game per il basket.

Mettiamola così: Federico non sarà in telecronaca o quasi quest’anno per seguire Lebrone, Durant e gli altri. Ma ha l’ultima occasione per rivoluzionare definitivamente il giornalitmo sportivo applicato al calcio. Per far capire al grande pubblico, all’uomo della strada, quanto sia importante, dietro al gesto tecnico e agli schemi del calcio, raccontare gli uomini. Nessuno in Italia lo fa, nessuno in Italia lo farà mai come lui.

In molti lo conoscono già per commentatore calcistico (a Milan Channel, lui che è un milanista sfegatato). In moltissimi ricorderanno che per un brevissimo periodo ha frequentato gli studi di Sky Calcio Show, annientando Costacurta, Mauro e gli altri volti del programma. Non c’era gara, era imbarazzante il confronto. Nessuno dimentica il dialogo in spagnolo con Luis Enrique che qui rivediamo, forse uno dei pezzi di giornalismo più importanti per la formazione di tutti coloro che fanno questo mestiere.

C’è una confidenza che dobbiamo farvi: cerchiamo malamente di commentare il basket Nba e Buffa influenza talmente ogni giudizio che preferiamo vedere le telecronache col commento Usa. Non perdendo mai di vista però il suo modo di raccontare, cercando in maniera zoppa di imitarlo in qualche modo.

Potremmo essere finalmente all’alba di una rivoluzione nel seguire il calcio italiano. Per cui ci sentiamo di dire: abbiate pazienza, nell’estate del 2014 vedrete i Mondiali di calcio come tante altre volte avete visto, ma vedrete anche un altro sport che col calcio così come lo conoscete non c’entra niente.

Ecco il post

SKY..questo è un post che non avrei mai voluto scrivere per molti motivi, ma è la realtà e ne son partecipe e corresponsabile.

Non sarò il telecronista SKY per la NBA per la stagione 2013 -14.

E’ successo tutto molto in fretta. Lunedì a Fiorano Modenese ero distrutto dal fuso orario e da un estenuante pomeriggio di trattative a SKY. Non ricordo le cose che ho detto , gli errori multipli che non rammento ma immagino di aver commesso, ma ero assolutamente sincero quando annuivo a chi mi diceva “..ci sentiamo domani notte”. Sino alle cinque pomeridiane di martedì credevo di commentare Chicago at Miami.

nel frattempo a sky si decideva il mio futuro.

L’evento principale- a parte il motomondiale- di Sky 2014 sono i mondiali di calcio . L’Azienda ha deciso di dirottarmi su questo evento e io ne sono onorato ed emozionato.Ho sempre sognato di partecipare a un evento di portata planetaria.

L’evento però s’estende- e di molto- a ritroso. Il mio contratto prevede una serie di storie commemorative dei mondiali precedenti e molte altre cose ,per cui il mio impegno in telecronaca sarebbe stato destinato ad esaurirsi verso marzo e a questo punto tra avermi per solo 25 telecronache, L’Azienda ha deciso – e posso comprendere- di sostituirmi.

La mia conversazione con Flavio Tranquillo a pranzo al bar del Palazzo della FIP in via Piranesi mercoledi alle due del pomeriggio di mercoledì, è a buon diritto una delle più strazianti della mia vita.

Avrò però ancora uno spazio NBA perchè il mio nuovo contratto prevede 15″ finestre” dove cercheremo insieme agli altri di creare qualcosa di originale. Non potranno esser storie- ne racconto tante altrove- nè tantomeno conversazioni perchè per quelle ci sono Flavio ed Ale Mamoli che son molto meglio di me.

Si accettano suggerimenti.

Abrazo.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Basic HTML is allowed. Your email address will not be published.

Subscribe to this comment feed via RSS

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: