Vivi il basket 365, lui saprà ripagarti

LIVING IN AMERICA 20-11 – L’incontro a Reno con David Wood: back to the 80s, l’intervista all’ex giocatore Libertas Livorno – Dopo anni di battaglie sul parquet ora compra case, le ristruttura e le rivende: da queste parti è un’attività che si chiama “flipper” (ITALIAN AND ENGLISH VERSION)

Francesco Marinari per La Nazione
Reno, Nevada (Stati Uniti) – “Quella finale contro Milano di venti anni fa? So solo che per cinquanta minuti siamo stati campioni, poi quel sogno è finito”. Incredibile ma vero. Qui a Reno, nord del Nevada, profonda provincia degli Stati Uniti, capita di incontrare un ex giocatore di basket che ha molto a che fare con Livorno. I tifosi della Libertas ricorderanno certo David Wood, ala forte della squadra che nel 1989 sfiorò lo scudetto poi andato a Milano. Di quelle ore folli conosciamo tutto. Ma del David Wood post Livorno non tutti conoscono la storia. Lo incontriamo con grande sorpresa al Lawlor Events Center, palazzo dello sport di Reno per la partita Ncaa tra University of Nevada Reno e Cal State Fullerton. Segue la partita da bordo campo con la moglie Angela e la sua numerosa famiglia. “Ho giocato all’università di Nevada Reno e continuo a seguirla”, dice Wood, alle soglie dei cinquant’anni ma ancora in grandissima forma. La sua faccia mite nasconde il suo passato importante, fatto di squadre Nba e compagni di squadra di alto livello.
Sappiamo molto del Wood giocatore. Ma che cosa fa adesso, ora che da un po’ ha abbandonato il basket giocato?
“Ho una bella e grande famiglia, una moglie e quattro figli. Uno di loro gioca a basket, è un senior (il quarto e ultimo anno del liceo americano, ndr) a Galena High School, qui a Reno dove abitiamo”.
Quale è stata la sua carriera dopo la finale contro Milano?
“Dopo quella finale mi sono sposato con Angela, quindi ho giocato a Barcellona, dove ho vinto il campionato spagnolo. L’anno dopo abbiamo perso la finale di Coppa dei Campioni contro la Jugoplastika di Toni Kukoc. Sono quindi andato in Nba, ho giocato in otto squadre, tra cui tutte le squadre del Texas (Dallas, Houston e San Antonio, ndr). Ho quindi giocato nei Milwaukee Bucks con Ray Allen. Sono poi andato per altri quattro anni in Spagna dove ho finito la carriera”.
Cosa ricorda dell’esperienza breve ma molto intensa a Livorno?
“Ricordo il calore della gente, l’incredibile passione per il basket. Non avevo mai giocato un derby prima. Lo giocai appena arrivato a Livorno ed è un’esperienza che davvero non dimenticherò mai. La gente di Livorno è davvero meravigliosa”.
Che cosa ricorda invece di quella finale?
“Ricordo che per quindici minuti avevamo vinto il campionato. Poi la squadra sulla carta favorita, Milano, è andata a parlare con gli arbitri. Da lì lo scudetto ci è stato revocato”.
Segue il basket adesso?
“Si lo seguo molto e penso che i miei figli possano avere la possibilità di giocare a livello professionista.
Che cosa fa attualmente? Lavora e vive qua a Reno?
“Sì, lavoro e vivo a Reno. Mi occupo del mercato immobiliare. Compro case, le restauro o le ristrutturo e poi mi occupo di rivenderle”.
Vuole dire qualcosa ai livornesi?
“Avete il miglior cibo del mondo e una grande passione per il basket. Vi mando un saluto affettuoso”.

ENGLISH VERSION

“That final against Milan than twenty years ago? I just know that for fifty minutes we were champions, then the dream was over. ” Unbelievable but true. Here in Reno, northern Nevada, deep province of the United States happens to meet a former basketball player who is so familiar to Livorno. Fans of Libertas remember certain David Wood, power forward of the team that touched the championship in 1989 and then went to Milan. Of those hours fools we know everything. But not everyone knows David Wood’s story after the championship he played in Livorno. We meet him with great surprise at Lawlor Events Center sports arena in Reno for the NCAA game between University of Nevada Reno and Cal State Fullerton. Follows the game from the sidelines with his wife Angela and his large family. “I played at the University of Nevada Reno and continue to follow it,” says Wood, on the threshold of fifty years and still in great shape. His face mild hides his past important that NBA teams and fellow senior team.
We know a lot of Wood player. But what do you do now, after your retirement?
“I have a nice big family, a wife and four children. One of them plays basketball, is a senior (fourth and final year of high school American ed) at Galena High School, here in Reno where we live. ”
What was your career after the final against Milan?
“After the final i married Angela, and i played in Barcelona, ​​where he won the Spanish league. The year after we lost the final of the Champions League against Toni Kukoc’s Jugoplastika. So I went in the NBA, I played in eight teams, including all the teams in Texas (Dallas, Houston and San Antonio, ed.) I then played with the Milwaukee Bucks and Ray Allen. I went for another four years in Spain, where I finished my career. ”
What do you remember of your experience in Livorno?
“I remember the warmth of the people, the incredible passion for basketball. I had never played a derby before. I played it just arrived in Livorno and is truly an experience that I will never forget. Livorno’s people are really wonderful”
What do you remember about the final?
“I remember that for fifteen minutes we had won the championship. Then the big team, Milan, went to speak to the referees. From there the title was revoked. ”
Do you follow basketball now?
“Yes, I follow it a lot and i think that my children will have the opportunity to play professional level”.
What do you do now?
“I work and live in Reno I deal with the real estate market. Buy houses, restored or rebuilt and then i sell them”.
Do you want to say something to Livorno’ people?
“You have the best food in the world and a great passion for basketball. I send an affectionate greeting”.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Basic HTML is allowed. Your email address will not be published.

Subscribe to this comment feed via RSS

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: