Vivi il basket 365, lui saprà ripagarti

LIVING IN AMERICA 7-11 – Ognuno ha la Fiat che si merita – In Italia è sinonimo di qualità così e così, in America significa potenza, velocità, storia – E così, nell’autodromo Nascar, le lezioni di guida ai felici possessori delle Cinquecento Abarth fanno capire molte cose – Qui la Fiat propone macchine per chi vuole divertirsi

La California dorme mentre l’Italia si sveglia. La giornata Usa si è chiusa con la cena da Chick Fil A, catena di fast food che tratta solo pollo (sono il Vissani dei fast food e vi dico che è roba sublime). Nelle scorse settimane aveva subito il boicottaggio del mondo gay, dopo che era stato scoperto che il fondatore della catena finanziava associazioni ultra-conservatrici a difesa della famiglia tradizionale. Ora però c’è un’altra storia, realizzata grazie al nostro gancio Usa, Marco Benvenuti. (Sopra, tre foto dalla giornata Fiat)

“Los Angeles non esiste, è solo un grande insieme di città, e tu scegli in quali di queste vuoi vivere e divertirti”. Non svela niente di nuovo questa frase, ma fa capire come La sia simile a un grande Itunes store. Non puoi averlo tutto e allora scegli il tuo percorso, la tua strada”. E qui a Fontana, California, una delle città satellite della conurbazione losangelina, le cose non vanno tanto diversamente. Il fascino di Fontana e della confinante Rancho Cucamonga (pronunciare questo nome è semplicemente sublime) sta nel fatto che assomigliano in maniera impressionante a ogni altra città della provincia profonda americana. Incrocio, centro commerciale, zona residenziale. Centro commerciale, incrocio, zona residenziale.

All’autodromo di Fontana si corrono le gare Nascar. Quindi trovi quello che troveresti in ogni altra città Nascar: spalti per accogliere non meno di centomila persone, l’anello d’asfalto e parcheggi a perdita d’occhio. Un deserto d’asfalto che non finsice mai. Ti chiedi come chi parcheggia vicino all’ingresso dell’area dell’autodromo possa arrivare all’area delle corse senza un bus navetta.

Ora, l’autodromo di Fontana, con i parcheggi estesi per chilometri quadrati, non può vivere di sola Nascar. E allora, per esempio, la Fiat ha organizzato lì un evento che sta facendo il giro degli autodromi statunitensi. Una giornata dedicata ai possessori della Cinquecento Abarth, la versione corsaiola dell’auto rivisitata ormai da qualche anno dalla casa di Torino. Una giornata dell’orgoglio Fiat? Sì, una specie. Partecipando a questa giornata all’autodromo di Fontana, a chi arriva dall’Italia e ha sentito parlare nelle ultime settimane di Fiat solo per battaglie sindacali e patti non rispettati viene da ridere. Sì perché l’eco di quelle battaglie sembra lontanissimo.

Qui Fiat è sinonimo di eccellenza, i proprietari mostrano orgogliosi nel parcheggio i loro modelli modificati artigianalmente aprendo il cofano. Qui gli organizzatori dell’evento hanno allestito un giorno intero di lezioni di guida sul circuito, con sfide tra gli stessi proprietari.

Se compri una Cinquecento Abarth, questa giornata è compresa nel prezzo dell’auto. Se non hai l’auto, paghi cinquecento dollari per il corso, o cento se sei un accompagnatore. Nella giornata sono comprese colazione, pranzo, spuntini a go go ad ogni base di partenza delle sfide sul circuito. Le tue prove vengono misurate con la telemetria e l’addetto ti rilascia uno scontrino con i tuoi tempi di reazione alla partenza, la tua velocità, il tuo tempo finale sul percorso. Non solo: ti regalano anche una penna usb, da inserire nell’auto quando corri durante le prove.

Alla fine la estrai e hai il video, ripreso da diverse telecamere, della tua prova, con una telecamera puntata su di te che cambi, sterzi, scali le marce. Alla fine della prova, ti regalano un birillino di quelli che servono a delimitare il percorso e una borraccia Abarth. I migliori guidatori di giornata salgono su un podio vero e proprio e vengono premiati. Sono impiegati, gente normale, che semplicemente ama la sua auto.

No dai, tutto questo è pazzesco. In casa sua, Fiat è sinonimo di auto comprate per andare a lavoro, di macchine “che servono”. E pazienza se non sono belle. Anzi ci piace moltissimo ricordare l’affascinante bruttezza della Duna. Fuori dall’Italia Fiat è ancora appartenenza e passione. Un’aggressione del mercato spiazzante e divertente. Prima di iniziare la giornata di prove, vengono mostrati in una saletta i video in bianco e nero della storia di Abarth (un signore austriaco, non conoscevo per niente la sua storia) e della sua collaborazione con Fiat.

Non ci si crede, ma è tutto vero. Qui Fiat propone auto per chi vuole divertirsi. Non sappiamo se ci sia stato un boom di Cinquecento Abarth in Usa (costo oltre ventimila dollari). E francamente non sappiamo se ci sia una giornata del genere nel nostro Paese dedicata alla Nuova Panda. Certo, direte che il mercato americano è profondamente diverso da quello europeo e che anche in Italia ci sono dei raduni monomarca. Ma quanti sono organizzati dalla casa-madre?

La lezione è che basta spostarsi un po’ più in là per vedere con altri occhi le battaglie che coinvolgono Fiat in questi giorni aspri. E che solo a ventimila chilometri di distanza si capisce l’Italia.

Ps: ci sentiamo sporchi a non parlare di basket. Diciamo solo che è un’emozione incredibile vedere in diretta le partite Nba. Il gruppo principale dei match del giorno comincia intorno alle sei del pomeriggio e vedersi la sorta di “diretta gol” che propone Espn è un’esperienza che consigliamo.

Francesco Marinari
Twitter: @framar1977

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Basic HTML is allowed. Your email address will not be published.

Subscribe to this comment feed via RSS

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: