Vivi il basket 365, lui saprà ripagarti

NBA PRESEASON 2012 – Dove come e quando le trenta franchigie svolgeranno training camp e amichevoli – I Clippers a Las Vegas, Sacramento a Colorado Springs – Va di moda anche l’allenamento nell’università

Dwight Howard, protagonista della mossa di mercato più clamorosa dell’anno, si presenta con i colori Lakers. Lui al training camp ci sarà solo a mezzo servizio

Training camp, pre-season, pre-stagione, chiamatela come volete. Le trenta franchigie sono pronte a chiudere con le vacanze e a iniziare il lavoro che porterà alle prime partite di regular season di fine ottobre. Vacanze solo nominali, visto che gli uffici e le amministrazioni dei team lavorano a tempo pieno tutto l’anno. Finalmente si gioca e ci si allena nei tempi giusti, partendo appunto a cavallo tra settembre e ottobre. Era dal 2010 che non accadeva, dopo che l’anno scorso il lockout portò ai ritardi che ben conosciamo e a uno slittamento in avanti di tutto il programma.

Da considerare che l’Nba aprirà ufficialmente i training camp il 29 settembre per i team che avranno impegni internazionali (tipo Europe Live) e il 2 ottobre per tutti gli altri, mentre il media day è fissato per il 1 ottobre.

Tutte le date chiave della stagione possono essere consultate cliccando qui

ECCO IL PROGRAMMA DEI TRAINING CAMP NBA SQUADRA PER SQUADRA

Boston Celtics: partenza anticipata per i Celtics, visto le partite del 5 ottobre a Istanbul e del 7 a Milano nell’ambito dell’Nba Europe Live. Dopo il match di Milano ritorno negli Usa quasi immediato perché il 13 ottobre c’è la prima amichevole in casa contro i New York Knicks.

Brooklyn Nets: partenza il 1 ottobre a Easth Rutherford per la nuova franchigia. I Nets di Jay Z sceglieranno la vecchia sede di allenamento, in New Jersey, per motivi economici e logistici, svolgendo solo le partite nel nuovissimo Barclays Center, arena ormai pronta all’inaugurazione. Per questo tutte le energie della franchigia sono concentrate sul 15 ottobre, data del primo match in assoluto al Barclays, in amichevole contro i Washington Wizards. Il 28 settembre la squadra sarà presente al concerto di Jay Z che inaugurerà l’arena.

New York Knicks: si comincia il 2 ottobre, anche se in questo settembre si sta svolgendo un pre-training camp per favorire lo spirito di gruppo. Grande eco mediatica per la presentazione delle nuove maglie. D’altronde, la jersey dei Knicks è da sempre un capo di moda oltre che una divisa da gioco. Grandissima attesa già da ora per la prima di regular season contro i cugini di Brooklyn il 1 novembre.

Philadelphia 76ers: si parte il 27 settembre agli ordini di coach Dug Collins. Location del training camp l’Arena della Saint Joseph University. Giornate intense di lavoro con due allenamenti al giorno fino al 2 ottobre, giornate interrotte dal classico appuntamento del media day.

Toronto Raptors: il Mago Bargnani e il resto della compagnia saranno ad Halifax per il training camp dall’1 al 6 ottobre. Per la prima volta in 15 anni si sceglie la costa est canadese per il ritiro. Prevista in quei giorni una partitella in famiglia.

Chicago Bulls: inizio ottobre di grande lavoro per Chicago, che farà visita anche a University of Illinois. Qui il 9 ottobre si terrà un match contro i Cleveland Cavaliers. I tifosi dei Fightin Illini dunque avranno la possibilità di vedere un interessante match tra i due team Nba.

Cleveland Cavaliers: i Cavs si allenano a Cleveland da inizio ottobre in previsione di una partita di grande fascino che ci riguarda da vicino. Quella contro la Montepaschi Siena l’8 ottobre. Grande spazio nella pre-season viene data dai Cavs anche alla franchigia che il team possiede nella lega di sviluppo, i Canton Charge, sul cui campo ci sarà la sfida contro Milwaukee.

Detroit Pistons: anche se i rookies non hanno di fatto mai smesso di allenarsi anche in agosto, Detroit comincerà a fare sul serio dal 10 ottobre, quando avrà due sfide con Toronto, una al Palace of Auburn Hills e una a Toronto, in una trasferta canadese assoluta novità per la franchigia.

Indiana Pacers: gente come Gerald Green e Roy Hibbert ha lavorato anche in agosto alla Bankers Life Fieldhouse, la casa di Indiana. La scelta della prima sfida in assoluto del 2012-2013 è caduta sul Fargodome a Fargo, North Dakota, per una sfida con i Milwaukee Bucks.

Milwaukee Bucks: i Bucks partono il 2 ottobre per il loro training camp, e il countdown viene scandito giorno per giorno sul profilo Facebook da foto con ritratto il numero di giorni che appunto mancano. Preseason con Indiana e Cleveland.

Atlanta Hawks: non si fanno mancare niente gli Hawks, che resteranno in Georgia dai primi di ottobre per arrivare freschi all’appuntamento di domenica 7. La sfida amichevole è quella contro i Miami Heat freschi di anello al dito. La partita, dopo una settimana di training camp, si giocherà alla Phillips Arena.

Charlotte Bobcats: sarà un training camp con scenari universitari quello dei Bobcats, che si spostano a due ore a nord-ovest dal loro quartier generale. Il 1 ottobre infatti saranno a University of North Carolina (Hasheville, e non Chapel Hill, casa dei Tar Heels). Nelle facilities del campus i Bobcats si alleneranno fino al 7 ottobre, quando torneranno a casa per la prima sfida di preseason, contro i Washington Wizards.
Miami Heat: un training camp speciale quello dei Miami Heat, che cominceranno a sudare ufficialmente il 29 settembre per preparare al meglio la trasferta in Cina, con due partite di esibizione. Si attendono già scene da isterismo collettivo all’arrivo di Lebron James in Estremo Oriente. Miami giocherà a Beijing e Shangay. In entrambi i casi i Los Angeles Clippers saranno l’avversario sul parquet. Le sfide in Cina avranno luogo l’11 e il 14 ottobre.

Orlando Magic: il team privo definitivamente del totem Howard andrà a Jacksonville, Florida, per il training camp 2012. Il coaching staff promette di “torturare” il roster a disposizione per cinque giorni di fuoco. Appuntamento dal 5 al 9 ottobre. Il 9 molti fortunati tifosi potranno assistere a uno scrimmage aperto al pubblico. Lo scrimmage si terrà alla Unf Arena. Una lunga e interessante spiegazione di come sarà il training camp di Orlando la potete trovare qui.

Washington Wizards: sarà un ottobre in giro per gli Usa e non solo per i Wizards, che a parte le classiche date da inizio ottobre fino al 7, dovranno trovare nei rari momenti fuori dall’aereo il tempo per sgranchirsi le gambe. Giocheranno a Cleveland, Brooklyn (nella prima partita in assoluto alla Barclays con i Nets), Toronto, Milwaukee, Kansas City (con i Miami Heat) e San Antonio.

Dallas Mavericks: veloce training camp e poi partenza per l’Europa. I Mavs hanno poco tempo da perdere in una impegnativa pre-season. Due le partite europee, a Berlino e Barcellona il 6 e il 9 ottobre. Da lì in poi pochi allenamenti e molto basket giocato. Fine ottobre in crescendo prima della regular, con le sfide contro Utah Jazz e Los Angeles Lakers.

Houston Rockets: appuntamento a Rio Grande per la nuova franchigia di Jeremy Lin. I Rockets si alleneranno nelle facilities del team di Nbdl dei Vipers, affiliato ai Rockets. Qui giocheranno anche una partita di preseason, un vero e proprio anticipo delle grandi sfide di regular season, contro Oklahoma. Diverse apparizioni pubbliche per la gioia dei fans avverranno il 4 e 5 ottobre.

Memphis Grizzlies: preseason all’europea per Memphis, che ospiterà il Real Madrid a Memphis il 6 ottobre nell’ambito dello scambio Usa Europa. Poi una preseason fortemente casalinga per i Grizzlies, che avranno in casa Atlanta, Toronto e Orlando.

New Orleans Hornets: il team torna fuori dai confini Usa per una preseason. Hornets diretti a Mexico City il 7 ottobre per una sfida con Orlando. Prima, training camp in zona New Orleans. Nel resto di ottobre diverse trasferte tra cui quella del 26 ottobre a Miami contro gli Heat campioni.

San Antonio Spurs: con un Tiago Splitter in più nel motore e con un Tim Duncan che raggiunge i 35 anni, San Antonio aprirà in anticipo il training camp il 27 settembre. D’altronde, c’è una sfida che anche qui interessa l’Italia. Il 6 ottobre all’AT&T Center arriva la Montepaschi Siena. Poi altre sei partite.

Denver Nuggets: la squadra del Gallo se la prende comoda e apre le danze il 2 ottobre. Quattro giorni intensissimi di allenamenti fino al 6 ottobre, con il trasferimento a Los Angeles per la sfida con i Clippers.

Minnesota Timberwolves: una settimana intera di training camp per Minnesota, che poi in tutto ottobre avrà soltanto sei partite prima dell’inizio della regular season, la prima delle quali il 10 ottobre. Una scelta diversa dunque per concentrarsi maggiormente su schemi e coesione del gruppo.

Portland Trailblazers: il team resta negli Usa per una settimana di training camp e la prima partita il 10 ottobre, lo stesso schema di Minnesota ma in questo caso con una partita in più, sette in tutto a ottobre.

Oklahoma City Thunder: dopo i primi giorni di training camp, i Thunder vice-campioni hanno scelto di concentrarsi lontano da Oklahoma City. Per questo gireranno tra Oklahoma e Kansas per due partite, rispettivamente a Tulsa e Wichita il 19 e 24 ottobre contro Phoenix e Dallas.

Utah Jazz: saranno tre le partite in casa in preseason, anche se il team inizierà in trasferta contro Golden State, subito dopo la fine del training camp.

Golden State Warriors: i giocatori di Golden State sperano in un training camp non impegnativo, visto che saranno ben otto in ottobre le partite di preseason. Prevista una puntata a Fresno, per un match contro i Los Angeles Lakers.

Los Angeles Clippers: il training camp parte il 1 ottobre. Blake Griffin, dopo i problemi al menisco, cercherà di essere pronto per quella data. Grande attesa nei giorni del training camp, aspettando il 6 ottobre, quando i cugini dei Lakers giocheranno contro Denver al Mandalay Bay, uno dei più importanti hotel-casino dello strip di Las Vegas. E’ la prima volta che lo strip ospita una partita Nba.

Los Angeles Lakers: si parte il 2 ottobre, ma il team resta in zona losangelina, visto poi l’appuntamento a Fresno contro Golden State. Assente Dwight Howard per i problemi alla schiena, come ampiamente annunciato.

Phoenix Suns: sette partite e una settimana intera di training camp per Phoenix, che inizia le sue partite il 10 ottobre.

Sacramento Kings: l’altro team californiano aprirà il training camp il 3 ottobre. Ma ha scelto di lavorare lontano da Sacramento. Il gruppo sarà a Colorado Springs fino all’8 ottobre. Il media day è fissato l’1 ottobre come per ogni altra squadra. Sette partite dal primo ottobre, le prime tre a Sacramento, tutte le altre fuori.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Basic HTML is allowed. Your email address will not be published.

Subscribe to this comment feed via RSS

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: