Vivi il basket 365, lui saprà ripagarti

BRACKETOLOGY – Al Gran Ballo, ma senza perdere le scarpette – Tutti pronti per le follie di marzo Ncaa – Notte caldissima quella del Selection Sunday – Abbiamo Unlv nel cuore, ma vorremmo vedere un upset di Harvard

Butler Blue II, mascotte dell'Università di Butler, che quest'anno non sarà al Gran Ballo

Detto che The Dotted Line, film documentario di Espn America sulla figura dei procuratori sportivi americani si candida per me a essere docu-fiction del secolo, possiamo dire di aver vissuto anche questa Selection Sunday, data chiave del basket universitario per la formazione del tabellone del Gran Ballo, la Big Dance con le migliori 64 squadre cestistiche universitarie del Paese.

Sarebbe facile trovare scorciatoie e non spiegare parola per parola cos’è la Selection Sunday, ma siamo persone educate e non vogliamo che anche un solo lettore resti indietro.

Comunque, benvenuti alla Bracketology, sport preferito in questo periodo in America: riuscirete a predire tutto il tabellone delle 64, fino alle Final Four? Mentre provate a comporlo, un po’ di annotazioni.

Partendo da Harvard, che dopo 66 anni torna al Gran Ballo. Era dal ’46 che non succedeva, e ora è ovvio che giovedí 15 marzo in un orario ancora da stabilire tiferemo per i Crimson che se la vedranno contro Vanderbilt.

Il nostro cuore è per Harvard e ovviamente si sprecano i tifosi che vogliono un mega-upset con l’approdo dei Crimson almeno al secondo turno. Impossibile is nothing, ma veder vincere quei fighetti ripagherebbe di molte amarezze ingoiate in questa season.

Nella quale la nostra Unlv, dopo un inizio storico con la vittoria contro North Carolina nel torneo di Las Vegas, ha a tratti zoppicato anzicheno, conquistando un seed certo non favorevole (il numero sei del south) ma vedendosela con la numero 11 Colorado ad Aubuquerque il 15 marzo in una partita in linea teorica abbordabile. Che dire? Ai
ragazzi di coach Rice il carattere non manca, che da una situazione sfavorevole il team possa trarre vantaggio?

Intanto, per la gioia di tutti i tifosi, sveliamo che nel gran ballo di quest’anno sono due le combo padre allenatore/figlio giocatore. A Detroit ci sono Ray McCallum Jr e Senior: hanno vinto la finale della Horizon contro Valparaiso. Una bella lezione per Valpo. Una vittoria che porterà Detroit e la storia strappalacrime di padre e figlio al gran ballo. Detroit non andava al gran ballo dal ’99. L’altra coppia riguarda Greg e Doug McDermott per i Blue Jays di Creighton. É tutto, ma solo per il momento.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Basic HTML is allowed. Your email address will not be published.

Subscribe to this comment feed via RSS

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: