Vivi il basket 365, lui saprà ripagarti

HALFTIME SHOW – La Juventus e la festa nel nuovo stadio – La coreografia in campo? Prende spunto dallo show all’intervallo del Superbowl 2011 – Ma non è un male, anzi apre interessanti scenari nell’entertainment all’italiana – Tra un pianto e l’altro durante l’inaugurazione, ecco dove l’avevamo già vista


Lo spettacolo del Superbowl

Ci sarebbe da stendere un instant book sull’interessante show che la Juventus, l’amata Juventus, ha messo in piedi per l’inaugurazione del nuovo stadio, quello di proprietà, un paio di giovedì fa. Chi parla c’era e comincia col dire che ha pianto molto. Per tutti i bocconi amari ingoiati in questi anni e per tante altre cose, ma questa è un’altra storia. Quello che è interessante è soffermarsi sulla festa bianconera ma con elementi in salsa statunitense. Elementi portati da Marco Balich, interessante e creativo personaggio che ha curato le Olimpiadi torinesi del 2006 e che è dietro all’Heineken Jammin Festival. Insomma un personaggio interessante, che di certo ha colpito al cuore gli juventini quella sera.

La parte in cui circa cinquecento ballerini, tutti con una tuta a led, ballano nello stadio al buio creando incredibili effetti di luce è ispirata a uno dei live legati ad eventi sportivi più memorabili degli ultimi vent’anni. Stiamo parlando dello spettacolo dell’intervallo del Superbowl 2011. Ecco dove l’avevamo vista, ma nell’emozione la particolarità ci era sfuggita. Star della serata del Superbowl furono i Black Eyed Peas, per un evento rimasto nella storia, il primo in grande scala nel nuovo e avveniristico Cowboys Stadium di Dallas.

Se il tifoso italiano in generale rimane freddino rispetto agli spettacoli di contorno e preferisce più un approccio ultrà alle partite, almeno calcistiche, non possiamo non affermare che quello show allo Juve Stadium ha catturato tutti, tifoso da curva e non, anche se era appunto leggermente copiato dal Superbowl. Mi ero esaltato quella notte, mi sono esaltato ancor più in quel giovedì torinese.


Lo spettacolo dello Juve Stadium

Led bianchi rossi e verdi in entrambe le situazioni. Musica ovviamente live dei Black Eyed Peas nel caso del Superbowl, tributo a Michael Jackson allo Juve Stadium. Cuori e frecce creati in entrambe le situazioni, con un finale comune: i ballerini, che avevano colori precisi da “accendere” sulle loro tute durante le musiche, hanno potuto al termine far brillare la tuta stessa con un colore a piacere.

Mi sono sentito ancor più a casa nella serata juventina, proprio per la concezione Usa dello spettacolo associato alla squadra. Primo elemento: la voce guida che introduceva le varie fasi dello spettacolo, finalmente chiara e nitida da un impianto audio all’altezza, i giochi di luce appunto in stile Superbowl per stupire il tifoso e il legame con il passato, con la sfilata dei giocatori juventini di tutti i tempi. Sembrava di essere a un All Star Game.

Una serata interessante dunque, anche per il futuro dell’entertainment applicato allo sport in Italia. Non crediamo che lo sport italiano riesca a scrollarsi di dosso il provincialismo che un po’ lo pervade, e che è comunque la sua forza e non la sua debolezza, proprio per il modo in cui la maggior parte dei tifosi si approccia alle partite. Ma far conoscere altri modi di esaltare un team può comunque rappresentare un ottimo inizio. Ecco, quando tutti si accorgeranno della scopiazzatura, pur benevola, fatta ai danni del Superbowl forse potremo dire di essere tifosi completi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Basic HTML is allowed. Your email address will not be published.

Subscribe to this comment feed via RSS

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: