Vivi il basket 365, lui saprà ripagarti

MAVS CAMPIONI – Non troverete una sola attività aperta oggi a Dallas – Hai bisogno di un imbianchino? Di un avvocato? Ripassa domani, oggi c’è la parata dei Mavericks – Inizia alle 10 ora di Dallas ma già dall’alba la città è virtualmente chiusa – Tutti in strada al passaggio dei campioni – GUARDALA IN DIRETTA SUL SITO DEL DALLAS MORNING NEWS – Come per i Lakers, solito dilemma: chi paga per non prosciugare le casse comunali? – Il nome c’è: Pantalone Cuban

Se avete il teletrasporto siete ancora in tempo. Calcolate sette ore indietro: a Dallas sono più o meno le nove del mattino, potrete farcela a vedere la parata dei campioni, che parte alle 10. Una città chiusa per festa: una sorta di santo patrono extra oggi per Dallas, che chiude i battenti per acclamare il Larry O’Brien trophy e gli eroi che per la prima volta lo hanno portato in città. Un evento unico, che anche per i non appassionati diventa di grande appeal: un modo per dire “c’ero anch’io” in questo giorno storico per la città di Dallas, fino a questo momento a noi italiani nota soltanto per la fortunata serie televisiva anni Ottanta.

Il copione è quello classico: pullman scoperto con i campioni che passano lungo le strade. Come vedete sopra, il mezzo che sarà usato avrà una grande scritta Champions ma anche una grande riproduzione del trofeo. Tanto per essere abbastanza visibile.

Per il tragitto è stata scelta la parte vecchia di Dallas, quello che in parte può essere considerato il cuore della città, nel distretto di Downtown Dallas. L’arrivo è all’American Airlines Arena, dove gli abbonati potranno sedersi per un interessante spettacolo post-sfilata, che in pratica durerà fino a sera. I quotidiani si scatenano: per una volta anche la carta ha il suo momento di gloria, con le copie che vendono e vari speciali già preparati dalle redazioni e distribuiti ovviamente alla parata. “How to beat the heat”: così è scritto sul Dallas Morning News: un curioso gioco di parole per indicare “Come combattere il caldo”, soprattutto per chi aspetterà ore prima dell’arrivo del pullman stesso.

La partenza è all’intersezione tra la Griffin e la Young Street, non molto lontano dalla sede del Comune, ovviamente coinvolto in maniera massiccia nell’organizzazione. Quindi si percorre la Young girando poi a destra su Houston Street. Da lì è tutta una tirata dritta sulla Continental Avenue che poi diventa Victory Avenue per poi proseguire, nell’ultima parte, su Olive Street, dove appunto c’è l’American Airlines.

L'esterno dell'American Airlines stamani

I treni che vanno in centro stamani erano pieni all’inverosimile, ma le operazioni di sbarco dei tifosi si sono svolte regolarmente. La Union Station, la fermata dei treni più conveniente perché all’intersezione tra la Young e la Houston, è ovviamente stata presa d’assalto.

Ma chi paga per tutto questo? Chi paga per le migliaia di poliziotti, personale medico, operai del Comune, schierati per permettere la festa? La vicenda è ben nota, visto che lo scorso anno la polemica investì eccome la città di Los Angeles dopo la vittoria Lakers. Siamo negli Usa, ma la recessione colpisce duro anche qui e soldi da spendere invano le amministrazioni non li hanno, anche se si tratta della parata della vita. Per questo sempre più osservatori indicano in Mark Cuban colui che regolerà i conti. Crediamo che in linea di massima le sue tasche possano permetterglielo.

La notizia più succosa è che potrete guardare la parata live. Coraggio perché manca poco all’inizio, CLICCATE QUI.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Basic HTML is allowed. Your email address will not be published.

Subscribe to this comment feed via RSS

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: