Vivi il basket 365, lui saprà ripagarti

March Madness – Butler, il ritorno al gran ballo un anno dopo – Saprà tornare in finale? La Horizon League incorona i Bulldogs contro Milwaukee – Belmont trionfa nella Atlantic Sun

Il ritorno, un anno dopo, ha un sapore particolare. Butler (23-9) non interrompe il sogno che vive da oltre un anno, da quando arrivò alle Final Four e si pose all’attenzione dell’Ncaa e dell’America. La piccola università di Indianapolis vince anche per il 2011 la Atlantic Sun contro Milwaukee in un championship emozionante in cui a dominare è stata la difesa. E ora l’attesa per il “Selection Sunday” ha un significato tutto speciale per l’ateneo di Sunset Avenue, che giusto alla selection sunday di un anno fa mai avrebbe pensato di arrivare fino alla fine del gran ballo. La vittoria nella serata di martedì 8 marzo a Milwaukee (19-13), a casa dei Panthers. E’ la settima Horizon League per Butler, che certo è riuscita a superare sul parquet anche diversi blocchi psicologici, visto che in stagione regolare proprio con Milwaukee aveva perso due volte. Tutto condito dal fatto che i Panthers erano al primo posto del seed. Il finale è 59-44 per Butler, che in semifinale era riuscita a mettere ko con un’altra decina di punti di differenza Cleveland State University: non un buon momento a Cleveland dunque dal punto di vista cestistico, che si parli di Ncaa o Nba. Milwaukee aveva sconfitto in semifinale 70-63 Valparaiso. Niente da fare dunque per Valpo, che è comunque riuscita ad arrivare ad un soffio dal championship. Per quanto riguarda il tabellino dello stesso championship, spiccano i 14 punti di Shelvin Mack e i 18 di Matt Howard, oltre alle due triple e sei punti di Chase Stigall, con uno dei due tiri dall’arco risultato alla fine praticamente determinante per la vittoria finale (vantaggio di 51-40 a sei minuti dalla fine). Adesso l’interesse degli appassionati e degli addetti ai lavori è al massimo per l’ateneo, da un punto di vista cestistico. Da non dimenticare che questo è l’ultimo anno per un paio di pedine importanti: Shawn Vanzant e Matt Howard affrontano la loro stagione da senior e vogliono lasciare la loro firma sul ciclo.

Belmont mette le mani sul titolo dell’Atlantic Sun, battendo nella finale del championship North Florida, travolgendo l’ateneo rivale per 87-46 in una partita senza storia. Bizzarra l’Atlanti Sun, sponsorizzata da una fabbrica di mattoni, la General Shale Brick. I Bruins quindi tornano sul luogo del delitto, dopo aver già esultato nel 2007 e 2008. Il vero eroe è il numero 34 Mick Hedgepeth, che mette 23 punti e sfiora la doppia doppia aggiungendo 9 rimbalzi. Si tratta della vittoria più larga degli ultimi quattro anni, con Belmont che raggiunge il record delle 30 vittorie e pone l’ateneo tra i migliori di sempre per l’Atlantic.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Basic HTML is allowed. Your email address will not be published.

Subscribe to this comment feed via RSS

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: