Vivi il basket 365, lui saprà ripagarti

Carrie Bradshaw in confronto è una dilettante – Il feticisimo per le scarpe da basket dei campioni Nba ci porta a realizzare la folle mappatura dei modelli presenti sul parquet dell’All Star Game – L’incredibile ascesa cinese: Peak ed Anta per Love e Garnett – Non è possibile, Mao è sbarcato anche in questo settore – E vuole vincere

Il più freak non poteva che essere Kevin Love, che ha indossato una versione tutta rossa e con un cuore sul tallone delle Peak Relentless. Mentre Derrick Rose ha cambiato le sue Adidas Adizero tra un tempo e l’altro: gialle nella prima frazione, bianche e nere nella seconda. Il feticismo per le sneakers, la follia e l’interesse per le scarpe da basket dei campioni è anno dopo anno alle stelle. Il rapporto tra Carrie Bradshaw e le sue Manolo Blahnik sono niente in confronto a quello che noi proviamo per le shoes indossate dai campioni. E quest’anno non potevamo non realizzare una mappatura delle scarpe Nba all’All Star Game. Perché non c’è palco migliore, per i brand, della partita delle stelle per l’esordio di nuovi modelli o, e nella maggior parte dei casi avviene questo, per un aggiornamento di scarpe già note.

E’ stato così ad esempio per Derrick Rose, al top nella classifica delle sneaker che hanno fatto più parlare nella domenica losangelina delle stelle. La pg di Chicago si è presentato con una versione gialla delle Adizero Rose, modello a lui dedicato. Chi sa se Adolf Dassler avrebbe approvato, ma le leggi del marketing impongono certe scelte. “Cambio d’abito” addirittura per Rose a fine primo tempo: sempre Adizero Rose, ma nella versione bianca nera e rossa. Incredibile, lo so. La presenza di un atleta può fare la fortuna anche di aziende minori. La cinese Peak, che annovera atleti come Jason Kidd e Ron Artest, zitta zitta sta scalando posizioni, togliendosi quell’aria da “American Eagle” che faceva tanto etichetta minore. Sì perché, avendo Kevin Love in scuderia, ha dotato il centrone, arrivato all’ultimo nella selezione delle stelle, di un modello tutto rosso delle Relentless, con un cuore sul tallone. Modello andato subito a ruba.

E’ bello raccontare le storie dei brand minori e dei giocatori minori, quindi leviamoci subito il pensiero e rendiamo frettolosamente un doveroso omaggio alle Nike Lebron 8 V2 nella versione “Treasure Blue”, coniata appositamente per l’All Star Game per Lebron James in armonia con il completo blu dell’est. E rendiamo deferente omaggio alle Nike Zoom Kobe VI di Kobe Bryant, ovviamente rosse, come il completo dell’Ovest. Parliamo piuttosto delle Anta di Kevin Garnett. Sì gente, anche Big Ticket si converte al cinese: ha lasciato l’Adidas nell’estate dello scorso anno per raggiungere il brand della provincia del Fujian, Repubblica popolare cinese. La versione vista all’All Star Game delle Kg1 è quella blu, anche qui in tinta con il completo, dopo che Anta aveva già personalizzato a Natale con una Christmas Edition la scarpa di Kg. Il nome che aleggerà per sempre sul basket mondiale è quello di Michael Jordan.

Cosa che accade anche per le sneakers. Dwayne Wade e Ray Allen hanno optato infatti per le Air Jordan 2011, ennesima versione della scarpa che ha segnato un’epoca. Sul bianco per Dwayne, grigia e blu la versione di Allen. Marchio Jordan anche per Joe Johnson, con le Evolution 85 riedizione presentata a fine anno 2010 della prima scarpa di “Her Airness”, uscita appunto negli anni Ottanta. Una sneaker esteticamente tra le più valide quella della star degli Hawks, scarpa la cui versione bianca e verde Ray Allen ha indossato nella gara da tre punti. Nike Air Legacy 2 in versione ovviamente blu dell’est per Paul Pierce, mentre Chris Paul ha presentato le sue bianche e rosse Jordan Cp3 IV, che erano state svelate per la prima volta al pubblico poco prima di Natale in una versione nera e blu.

Nike Air Max Bb low invece per Rajon Rondo: la point guard di Boston ha abbandonato nella serata losangelina le Hyperfuse, scarpa con cui aveva fatto ampiamente parlare di sè nei mesi scorsi, dopo aver mostrato ai piedi un paio appunto di Hyperfuse verde accesissimo. Versione completamente rossa infine per le Jordan Melo M7 di Carmelo Anthony. Modello che, da foto rubate su internet, sembra stia già per uscire in versione arancio e blu. Gli scambi di mercato viaggiano alla velocità della luce e il marketing delle sneakers non può non star loro dietro. See ya.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Basic HTML is allowed. Your email address will not be published.

Subscribe to this comment feed via RSS

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: