Vivi il basket 365, lui saprà ripagarti

Aaron e Trevor fanno piangere Kobe

Aaron Brooks allo Staples


La regola è sempre quella: non celebrate troppo un ex quando torna con la sua nuova squadra prima del match, perché sicuramente quella squadra poi vi punirà a dovere. Poteva questa regola non essere rispettata ieri sera allo Staples Center in Lakers-Houston? Certo che no. E infatti i Lakers hanno consegnato l’anello a Trevor Ariza per il titolo conquistato alcuni mesi fa, celebrandolo con immagini di lui in maglia Lakers durante i momenti topici della stagione trionfale. La squadra del “fratellino” di Kobe ha poi vinto in casa Lakers 101-91 con un pazzesco Aaron Brooks (33 punti), in rampa di lancio come un altro piccoletto della lega come il Brandon Jennings dei Bucks visto l’anno scorso a Roma.

Lakers in leggera flessione da un paio di partite. Dai numeri si capisce che sono stati non pochi i demeriti dei gialloviola rispetto ai meriti dei pur attrezzati Rockets. Interessante sarà vedere la parabola di Aaron da Oregon (uno scioglilingua). Chissà se dopo questi primi due anni a Houston è ora pronto, nel terzo, a diventare magari uomo-simbolo. Intanto il celebrato Trevor ha contribuito alla vittoria con nove punti. Senza esultare, come i giocatori di calcio.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Basic HTML is allowed. Your email address will not be published.

Subscribe to this comment feed via RSS

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: