Vivi il basket 365, lui saprà ripagarti

Eye on Livorno: special/2

Festa in spogliatoio

Festa in spogliatoio


Metto questa che considero una fantastica foto ad un preciso patto: che qualcuno di loro diventi prima, seconda o terza scelta Nba, altrimenti salta il filo conduttore con il basket Oltreoceano che governa ogni post o quasi di questo blog. E’ una notizia che è bello diffondere. Nei giorni scorsi, nelle stesse settimane della scomparsa del Basket Livorno, questi giovanissimi che vedete, e che fanno parte di una squadra di minibasket targata Libertas Livorno, hanno raggiunto il podio nell’importante, anzi nel più prestigioso torneo di minibasket, quello di Fossombrone, provincia di Pesaro Urbino.

Come ci racconta il loro coach, che mi onoro di conoscere, sono arrivati terzi (finale terzo e quarto posto giocata contro il Leoncino Mestre). Dice il coach su Facebook: “Battuti solo da Roseto, che in finale ha battuto il Cska Mosca”. Un risultato storico: è stato bissato quello ottenuto dalla Libertas ’77, dice sempre il preciso, severo, ma anche molto simpatico coach. Forse ora non del tutto, ma un giorno capiranno appieno la bellezza di stare in una squadra, nel senso del vivere quotidianamente con gli altri durante un torneo. Ho visto un loro allenamento prima del torneo. Li ho visti andare a fare la doccia, tornare vestiti “in borghese” e ricominciare a giocare come prima in attesa di tornare a casa.

Guidati solo dalla gioia di correre dietro a un pallone. Ecco i loro soprannomi in rigoroso ordine casuale. Dori, O’Scipafimmene, Gotine, Allu, Prof, Rouge, Opi, Cacacazzi, La Bomba, Carletto, Marco e Fede. Complimenti al loro coach Federico, che un giorno diverrà proprietario di un Basket Livorno che porterà in Eurolega. Contro il Pana ad Oaka io sarò nel settore ospiti ad applaudirlo. Complimentoni anche al loro vice Ale e ovviamente, anche se non li conosco molto, a tutta la struttura Libertas. Grazie ai giovanissimi per la speranza che ci hanno dato.

2 Responses to “Eye on Livorno: special/2”

  1. Donatella Bernardi

    Conoscendo il coach Federico Evangelisti, ho avuto l’onore di seguire i ragazzi durante tutta la settimana trascorsa a Fossombrone (abito a 10 km.di distanza)e posso dire che è stata una esperianza bellissima.Sono ragazzi molto motivati e che amamo il loro sport immensamente. Spero possano proseguire questa loro attività sportiva nonostante le difficoltà che vive in generale il mondo dello sport.
    Sono stati per una settimana la mia “Sporca dozzina” e mi hanno fatto vivire momenti molti belli, un bravo a loro, ai loro allenatori e a tutti i genitori che li hanno seguiti con entusiasmo.

    Rispondi

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Basic HTML is allowed. Your email address will not be published.

Subscribe to this comment feed via RSS

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: