Vivi il basket 365, lui saprà ripagarti

Anche il Mago nello spot di SkySport 24

Il Mago

Il Mago


Il Mago, tornato in Italia (è intervenuto anche a Deejay Chiama Italia con Lino e Nicola) ha registrato la sua parte per lo spot di SkySport 24, visto che non aveva avuto ancora il tempo per farla. Nell’occasione è stato intervistato dalla tv satellitare. Ecco la chiacchierata.

In attesa di riprendere l’attività con la nazionale, in questo momento cosa stai facendo?
“Sono fermo da una ventina di giorni e tra poco ricomincerò ad allenarmi a Treviso. Poi, ancora un po’ di vacanza, prima della nazionale”.

I Toronto Raptors hanno mancato l’accesso ai playoffs NBA: per quali motivi?
“Ad inizio stagione eravamo molto più quotati. Purtroppo, abbiamo avuto molti incidenti di percorso, a partire dagli infortuni, nei primi mesi di Jermaine O’Neal e Calderon. Poi, abbiamo avuto cambiamenti importanti, è stato mandato via l’allenatore,abbiamo scambiato O’Neal. Quando fai questi cambiamenti in corsa, un po’ ne risenti. Infatti, il nostro miglior basket lo abbiamo giocato proprio alla fine, nell’ultimo mese e mezzo”.

Hai avuto un calo a dicembre, ma da febbraio la tua media si è sensibilmente alzata: avevi delle preoccupazioni?
“Un giocatore può esser scambiato in qualunque momento. Anzi, ci sono più probabilità di essere scambiato quando stai giocando bene, perché il tuo valore è maggiore. Per quanto riguarda Toronto, spero di restarci più anni possibili, perché mi trovo veramente bene. Le cifre della mia media che sono aumentate così, sono dovute principalmente al minutaggio, aumentato clamorosamente quando sono diventato titolare”.

Il cambio di allenatore a Toronto
“Sicuramente, Jay Triano ha un rapporto migliore con i giocatori, c’è molto più feeling, è entrato nelle grazie del team. Speriamo rimanga anche il prossimo anno. Personalmente, per Sam Mitchell non ero il suo giocatore preferito, ma questa è una cosa che ci può stare benissimo, un allenatore ha le sue preferenze. Io mi sono allenato molto per migliorare il mio gioco in post basso, sono migliorato molto, ma ho ancora tantissima strada da fare. E’ la cosa sulla quale mi concentro principalmente ancora adesso e mi concentrerò anche in nazionale. La cosa migliore per migliorare sono i minuti di gioco”.

La nazionale: che valore possono avere partite giocate a luglio e agosto, il cui avversario principale sarà la Francia?
“Dobbiamo affrontare le partite con grande umiltà perché, nella situazione in cui siamo, non possiamo di certo essere arroganti. Sarà una missione moto difficile, c’è la Francia, e giocheranno quasi tutti i loro giocatori NBA. Anche se batti la Francia, poi ci sarà probabilmente Israele, una squadra difficilissima da battere, soprattutto in casa. Proveremo a fare del nostro meglio, ma sarà molto difficile”.

Differenze tra NBA e il basket a livello europeo?
“Credo siano gli spazi che uno ha in campo. In NBA sono abituato spesso a penetrare e a palleggiare, in Europa lo posso fare molto meno, perché c’è molto meno spazio, il difensore può stare più secondi in area, si può difendere a zona, mentre in NBA non si può. Quindi, avendo questa stazza, è molto più difficile per me penetrare e palleggiare”.

Ettore Messina in NBA
“E’ un allenatore grandioso e penso che non abbia problemi ad allenare qualsiasi squadra al mondo. Penso che può allenare in NBA senza problemi. Ovviamente, dovrebbe abituarsi ad alcune cose, che sono completamente diverse, come i ritmi delle partite, e non penso che Messina abbia dei problemi a farsi rispettare”.

Si sente dire spesso che quello della NBA è un basket di plastica, solo di spettacolo e per gli spettatori.
“Anche io sento dire questa cosa, ma su novanta partite, otto o nove sono bruttissime, a causa della stanchezza. Magari alla quarta o quinta mancano le energie, ma c’è tantissima pressione e tanto agonismo in ogni partita. Questo concetto che c’è in Europa è completamente sbagliato”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Basic HTML is allowed. Your email address will not be published.

Subscribe to this comment feed via RSS

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: